=
La nostra storia
1976

Al numero 13 di Via Cadore

L’attività viene avviata nel 1976, in un capannone a Villotta di Chions.

Qui sono progettati e realizzati i primi decompressori destinati la cui portata dei primi modelli raggiunge i 6500 l/min.

1976

P il primo decompressore

I decompressori della Serie P, raffreddati ad aria, sono i primi ad essere immessi nel mercato dall’azienda. Il valore di portata, da 3000 a 6500 l/min, ne consente l’impiego esclusivo in campo agricolo.

1978

L'azienda si amplia

Qualche anno dopo viene inaugurato, ad Azzano Decimo, il primo stabilimento JUROP riservato alla produzione di allestimenti spurgo.

1980

Funzionalità al primo posto

Le attrezzature spurgo vengono allestite su autotelai, rimorchi e semirimorchi, in modo fisso o scarrabile, utilizzano le pompe per vuoto prodotte dalla stessa JUROP. 

1983

Tornado: una ventata di novità

TORNADO: l’attrezzatura leader nel campo dell’aspirazione è in grado di eseguire operazioni di rimozione, recupero e trasporto di materiale.

1985

Silenziosità ed efficienza hanno un nome: JP

Si tratta di una pompa a lobi rotanti utilizzata per il riempimento, la miscelazione, lo svuotamento, l’irrigazione ed il travaso di liquidi. I valori di portata della Serie JP vanno da 1420 a 5100 l/min.

1988

JUROP per le Ferrovie di Stato

La collaborazione con FS, prevede la realizzazione di tre diverse tipologie di allestimento per la pulizia e lo svuotamento dei serbatoi di accumulo dove vengono stoccati i liquami provenienti dalle toilets a bordo treno.

1991

Raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi

Fin dal 1991 JUROP costruisce attrezzature per rifiuti di diverse classi dell’ADR. Questa tipologia di attrezzatura utilizza una cisterna dotata di scomparti multipli e realizzata in acciaio inox.

1995

Roll-on/Roll-off

L’attrezzatura scarrabile Roll-ON/Roll-OFF, viene concepita e prodotta per i clienti interessati a diversificare la loro attività senza essere costretti ad aumentare il numero di automezzi.

1998

VJ TRONIC

VJ TRONIC è il primo sistema elettronico di gestione delle attrezzature. Il lavoro dell’operatore viene semplificato, raggiungendo livelli di efficienza e di risparmio energetico prima impensabili.

1998

Il sistema di iniezione brevettato

La Serie PNR/PNE è composta da pompe per vuoto rotative a palette scivolanti raffreddate con iniezione d’aria (modelli PNR) o convenzione naturale (modelli PNE).

2000

Il Sistema Riciclo del nuovo millennio

Il Sistema Riciclo JUROP permette un parziale riutilizzo dell’acqua aspirata oltre all’addensamento dei reflui di fognatura ed il conseguente trasporto di maggiori quantità di materiale solido.

2002

La nuova serie di decompressori PVT

I decompressori della Serie PVT sono macchine operatrici studiate per impianti di aspirazione in cui sia necessario convogliare gas esente da inquinanti quali olio o acqua in sospensione.

2009

Sistema di raffreddamento ad iniezione d’aria laterale

Il nuovo sistema di raffreddamento consente l’abbattimento dell’inquinamento acustico con un notevole risparmio in termini di ingombri e costi derivanti dai sistemi di insonorizzazione.

 

2010

Giranti di raffreddamento

Le pompe RV ed RVC adottano un sistema di raffreddamento ad aria forzata. L’utilizzo di due giranti contapposte consente di incrementare la continuità e la durata di lavoro delle pompe stesse.

2014

Raffreddamento brevettato

L’intera Serie DL è oggetto di restyling. Il decompressore con rotori trilobati in rotazione sincronizzata, si avvale di un innovativo sistema di raffreddamento con valvola di non ritorno incorporata.

2015

SYNC

JUROP brevetta SYNC un gruppo di accessori per la guida e il supporto di tubazioni, in attrezzature destinate alla raccolta e/o al trattamento di rifiuti, tramite rotazione sincrona di due accessori.

2015

Lobi elicoidali

Aspetto innovativo delle nuove pompe volumetriche VL è la forma elicoidale dei lobi rivestiti, che consente di trasferire i liquidi e i liquami eliminando ogni fastidiosa pulsazione del flusso.

2016

HELIX

HELIX è l'innovativo decompressore con rotori trilobati. La particolare forma elicoidale degli stessi assicura un movimento più fluido, in totale assenza di vibrazioni. Il sistema è brevettato.

2017

VL-Evolution

L'intera gamma VLE è caratterizzata da una camera di separazione come sicurezza aggiuntiva contro l'infiltrazione del liquido pompato nella scatola ingranaggi.

Top